Andreas Dall’Acqua e Luisa Armenia campioni Master 2018

I vincitori campioni Master 2018: Andreas Dall'Acqua e Luisa Armenia
Campioni Master 2018: Andreas Dall’Acqua e Luisa Armenia

Arizzano, 13-14 Aprile 2019. Ad aderire alla 36^ edizione della finale Master, evento su specialità miniaturgolf riservato ai migliori delle classifiche maschili e femminili della Stagione 2018 e organizzato dal C.A.M. Arizzano in collaborazione con la F.I.G.S.P. , 51 giocatori: 9 donne e 42 uomini.

La competizione ha subito alcune modifiche a causa delle incerte condizioni e previsioni meteorologiche: Sabato 13 Aprile – giorno dedicato ai percorsi di qualifica – la giuria e la Commissione Tecnica, in accordo con l’organizzazione, hanno ridotto i giri a tre rispetto ai quattro previsti, per essere certi di riuscire ad anticipare il turno di ripescaggio uomini.

Inoltre, per garantire lo svolgimento della gara, buona parte delle 18 piste sono state preservate dal rischio pioggia con una copertura di gazebo forniti dalla Federazione e di alcuni ombrelloni.

Prima giornata – Sabato 13 Aprile 2019

Dopo gli allenamenti resi umidi e difficoltosi da una pioggia via via più intensa, il migliorare del tempo meteorologico e l’asciugatura delle piste parzialmente bagnate, con un ritardo di circa 30 minuti la gara ha finalmente inizio.

Al termine dei tre percorsi di qualifica, tra le 8 donne che riescono ad accedere alla finale “match-play” del giorno seguente spiccano: Anna Bandera (G.S.P. Cusano Milanino), prima con 67 colpi, seguita da Silvia Bandera (G.S.P. Cusano Milanino – 69 colpi), Luisa Armenia (M.G.C. Novi Ligure – 73 colpi) e Martina Saletta (C.A.M. Arizzano – 73 colpi e quarta dopo “lancio della monetina”).

Nella categoria Uomini, passano direttamente agli ottavi i giocatori che già, alla vigilia, si presumeva avrebbero saltato il “turno di ripescaggio”: Cristian Pinton (M.C. Monza) è primo con un punteggio straordinario: 62 colpi su tre percorsi (media del 20,7 a giro). Ma non sono da meno Lorenzo Levis (G.S.P. Vergiate – 63 colpi), Luca Gavazzi (M.C. Monza) e Rudy Giroldini (G.S.P. Vergiate), entrambi con 64 colpi e gli altri quattro qualificati (Emanuele Prestinari e Paolo Porta, entrambi del M.G.C. Novi Ligure, Alberto Pirovano del M.C. Monza e Andrea Montomoli del M.C. Follonica), tutti con punteggi con medie di gioco tra il 22 e il 22,7.

Tra gli Junior, Marco Broggi (M.T. Amatese) accede al “ripescaggio”, così come Valerio Marcoaldi (M.C. Mistica), interprete di una gara grintosa e di alto livello, considerata la sua giovane età e il suo essere per la prima volta ad una finale Master (73 colpi su tre percorsi).

Turno di ripescaggio Uomini Master 2018
Turno di ripescaggio Uomini

Grazie al perdurare delle condizioni meteorologiche favorevoli, gli incontri tra i giocatori uomini classificatosi dal 9° al 24° posto possono svolgersi regolarmente.

Tra gli atleti che superano il turno e vanno avanti, ancora i due Junior Broggi e Marcoaldi, vincitori rispettivamente contro Vittorio Bandera (G.S.P. Cusano Milanino) e Stefan Zischg (S.S.V. Naturns).

Seconda giornata – Domenica 14 Aprile

A sorpresa, il clima della mattina (temperature non elevate, ma sole) scongiurano l’ipotesi – formulata dalla Commissione Tecnica – di far giocare gli scontri diretti individuali soltanto su 9 piste (adeguatamente coperte dai gazebo). La finale Master si può quindi svolgere regolarmente su tutte le 18 piste previste dal regolamento per la specialità miniaturgolf.

Ore 9:00. Ottavi maschili (prima fase). Il tabellone venutosi a delineare prefigura alcuni incontri molto interessanti e altri, teoricamente, dall’esito scontato. Ma i match-play non sono mai prevedibili e, anche quando si concludono con un risultato pronosticato, riservano sempre momenti avvincenti, dove tutto può accadere.

Ottavi di finale maschili - Master 2018
Ottavi di finale maschili

Di grande valore, per esempio, la sconfitta di Valerio Marcoaldi (M.C. Mistica) contro Cristian Pinton (M.C. Monza): Marcoaldi è uscito a testa alta, con il punteggio di 1 pista vinta contro 3, segno di uno scontro giocato con grande impegno e quasi equilibrato.

Paolo Porta (M.G.C. Novi Ligure) ottiene l’accesso ai quarti alla prima pista di spareggio dopo aver chiuso in parità le prime 18 del match-play contro Ermes Franchini.
Dall’incontro probabilmente più seguito e dall’esito incerto – quello tra Emanuele Prestinari (M.G.C. Novi Ligure) e Andreas Dall’Acqua (S.S.V. Naturns) – , esce vincitore il giocatore altoatesino (proveniente da un turno di ripescaggio interpretato magistralmente), per 5 piste vinte contro 4.

Ore 10:15. Quarti di finale uomini e donne. La gara entra nel vivo.

Quarti di finale Uomini - Master 2018
Quarti di finale Uomini

Molto equilibrato l’incontro tra Rudy Giroldini (G.S.P. Vergiate) e Andreas Dall’Acqua, che vince ancora, per 3 piste vinte contro 2. Altrettanto di pari valore il derby tra Cristian Pinton e Gioachino Ricchiuto, che lascia la scena per 1 pista vinta contro le due di Pinton.
A completare il tabellone dei giocatori in semifinale, Paolo Porta e Lorenzo Levis.

Quarti di finale Donne - Master 2018
Quarti di finale Donne

Tra le donne, lotta serrata tra Martina Saletta (C.A.M. Arizzano), atleta di casa e campionessa Master uscente, e Anna Catanzaro (G.S.P. Vergiate), veterana grintosa: la spunta Saletta, per 3 piste vinte contro 2. Anna e Silvia Bandera (G.S.P. Cusano Milanino) superano il turno, a scapito di Sonia Nardin  e Annalisa Aghito (M.C. Aponense).
A sorpresa, dallo scontro tra Luisa Armenia (M.G.C. Novi Ligure) e Antonella Flamini (M.C. Aponense), esce vincente, per 4 piste contro due, la giocatrice novese, che conferma lo stato di grazia del giorno precedente.

Ore 11.30. Semifinali uomini e donne. Mentre, ai lati del campo, oltre ai minigolfisti comincia ad arrivare anche un po’ di pubblico, tra le grida di esultanza per i colpi vincenti dei giocatori e quelle di incitamento di chi guarda e tifa, il clima – nonostante le temperature del meteo bizzarro – si scalda.

Semifinali Uomini - Master 2018
Semifinali Uomini

Le semifinali regalano nuove emozioni, incontri sempre più avvincenti e ancora sorprese.
Andreas Dall’Acqua, non sbagliando quasi nulla, prosegue inarrestabile la sua marcia verso la finale, a un passo dal titolo Master, battendo Cristian Pinton per 4 a 1. Paolo Porta la spunta su Lorenzo Levis per 3 a 2, raggiungendo Dall’Acqua nella finale per il primo e secondo posto.

Semifinali Donne - Master 2018
Semifinali Donne

Tra le donne, lo scontro agguerrito tra le campionesse e amiche/rivali Anna Bandera e Martina Saletta si conclude con la vittoria di Saletta per 4 piste vinte contro 3. Ma è ancora Luisa Armenia a sorprendere, battendo la forte Silvia Bandera in un incontro serrato, per 5 piste vinte contro 3, mettendo il proprio nome sul tabellone di una finale per il primo e il secondo posto che nessuno aveva pronosticato.

Ore 12.45. Finali uomini e donne.
Mentre le condizioni meteo iniziano a cambiare in peggio, con un cumulo di nubi che si affacciano sul cielo di Arizzano minacciando pioggia, la fase finale del Master giunge al suo apice.

A partire per primi, i giocatori protagonisti delle finali di consolazione per il terzo e quarto posto: Anna Bandera contro Silvia Bandera per le donne, e Cristian Pinton contro Lorenzo Levis per gli uomini.

Il match tra Pinton e Levis si conclude con un certo equilibrio (terzo posto per Pinton, con 4 piste vinte contro due), invece, in quello tra le Bandera la vittoria di Silvia contro Anna appare più netta (4 a 1).

Nel frattempo, la minaccia di pioggia diviene realtà. E, dalla pista 11 (“angolo”) in poi, il lavoro dei “coach” in campo e degli organizzatori della gara si fa più impegnativo, nel cercare di riposizionare coperture delle piste e di asciugare sponde e superfici di gioco rimaste scoperte per garantire non solo la conclusione della gara ma anche le migliori condizioni per l’esecuzione di linee di tiro e di giochi di sponde non inficiati dall’acqua.

Risultati finale Master 2018
Risultati finale Master

Nella finale donne, l’ennesima e definitiva sorpresa, a conferma del valore di gioco e di tenuta mentale espressi da Luisa Armenia in tutte le fasi del Master 2018: al termine di un incontro molto combattuto, giocato a livelli elevati e nonostante la pioggia e la tensione di giocare contro la beniamina di casa nonché campionessa uscente, Armenia, a due piste dalla fine, vince per 5 a 2 contro Martina Saletta e conquista il suo primo titolo importante.

Sul fronte maschile, al termine di un match serrato e molto equilibrato e dopo una gara condotta in crescendo, all’ultima pista di match-play un super motivato Andreas Dall’Acqua, con merito, vince su Porta per 3 a 2 ed è Campione Master 2018.

Condividi questo articolo: