L’Italia sa giocare a filzgolf: record italiani alla Champions’ League di Voitsberg

Alla Champions League di Voitsberg 2019 molti record italiani di minigolfVoitsberg (Austria), finale di Champions’ League – 22/25 Agosto 2019. Un ottimo sesto posto finale per il G.S.P. Vergiate (squadra di club maschile), alle spalle dei club più forti, e molti record italiani, individuali e a squadre (tra cui un 18 sul miniaturgolf, realizzato da Anna Bandera), alla finale di Champions’ League di Voitsberg 2019, in Austria.

Un po’ di amarezza per il G.S.P. Cusano Milanino (squadra di club femminile) che, dopo aver lottato – per tutta la competizione – alla ricerca del quarto posto dietro gli imbattibili team del M.G.C. Mainz (Germania), BGSC Klaus (Austria) e MGC Dormagen-Brechten (Germania), negli ultimi due percorsi della terza e conclusiva giornata ha purtroppo perso terreno, terminando in sesta posizione alle spalle delle squadre di club svedesi e svizzere.

G.S.P. Vergiate Uomini: sesto posto e molti record italiani. L’Italia sa giocare a filz!

Golf su Pista Vergiate - club a squadre maschili Champions League 2019
Golf su Pista Vergiate Uomini

Alla finale di Champions’ League di Voitsberg (Austria), prestazione in crescendo del G.S.P. Vergiate che, dopo aver rimontato lo svantaggio nei confronti della compagine olandese del MGC Oirschot  – agguantando la qualificazione per i tre percorsi finali – , ha concluso al sesto posto dietro le fortissime squadre svedesi dell’Uppsala (alla dodicesima vittoria) e dello Skoghalls, gli agguerritissimi tedeschi dell’Hardenberg, i cechi del M.G.C. Olomuc e i padroni di casa dell’ ASKÖ Bischofshofesen.

Su una specialità quasi per nulla praticata in Italia – purtroppo, a causa di mancanza di impianti  (eccezion fatta per quello di Lagundo, in provincia di Bolzano) – , il team vergiatese ha dimostrato che anche gli italiani hanno capacità e talento nel filzgolf.
Essere al pari delle squadre di testa era impossibile, ma il G.S.P. Vergiate si è avvicinato molto ai padroni di casa del Bischofshofesen: nell’ultimo giorno di gara ha inanellato una serie di tre percorsi in media “blu” (sotto il 30 di media), ha concluso con 1957 colpi e la media di 29,65  a giro e ha stabilito diversi record italiani di specialità.

I nuovi record italiani *

Rudi Giroldini durante la Champions' League di Voitsberg 2019
Rudi Giroldini si concentra prima di prepararsi al tiro

Individuale:

  • due percorsi: 53 (media 26,50) – Riccardo Simonetta
  • tre percorsi: 80 (media 26,66) – Riccardo Simonetta
  • cinque percorsi: 137 (media 27,40) – Riccardo Simonetta
  • sei percorsi: 169 (media 28,16) – Riccardo Simonetta

A squadre (6 giocatori):

  • un percorso: 169 (media 28,16) – G.S.P. Vergiate;
  • due percorsi: 340 (media 28,33) – G.S.P. Vergiate;
  • tre percorsi: 511 (media 28,38) – G.S.P. Vergiate;
  • quattro percorsi: 687 (media 28,62) – G.S.P. Vergiate;
  • cinque percorsi: 864 (media 28,80) – G.S.P. Vergiate;
  • sei percorsi: 1047 (media 29,08) – G.S.P. Vergiate.

* : per semplificare il lavoro di archiviazione, vengono registrati i record sino a 6 percorsi consecutivi e non vengono indicati i record eguagliati.

“Degna di menzione la mostruosa prova dello svedese Filip Svensson, che chiude a 24,3 di media la propria gara distaccando di ben 17 colpi il secondo classificato individuale.” (Paolo Porta, Commissario Tecnico F.I.G.S.P.)

Del G.S.P. Vergiate, i migliori:

  • Ivan Baruscotti, ventunesimo con 308 colpi e la media del 28,00;
  • Lorenzo Levis, ventottesimo con 319 colpi e la media del 29,00;
  • Rudi Giroldini (reduce dai Campionati Europei Senior di Predazzo), trentesimo con 323 colpi e la media del 29,36.

Una segnalazione in particolare per Alexander Lang, che giocava come riserva e ha concluso al 35° posto (335 colpi – media 30,45), mettendo a segno anche due percorsi in 25 colpi.

G.S.P. Cusano Milanino Donne: una grande gara, poi la delusione finale per il sesto posto… Ma gioia immensa per lo straordinario record di Anna Bandera

Golf su Pista Cusano Milanino - club a squadre femminili Champions League 2019
Golf su Pista Cusano Milanino Donne

Il G.S.P. Cusano Milanino, impegnato sulla specialità miniaturgolf nella gara femminile, dopo essere rimasto a lungo incollato alle posizioni immediatamente vicino al podio, aver optato per una sostituzione nella seconda giornata e aver recuperato lo svantaggio – ambendo a un ottimo quarto posto – , ha purtroppo ceduto – con le giocatrici che sino a quel momento avevano fatto da traino – proprio nel finale, negli ultimi due decisivi giri, terminando in sesta posizione, superato – di 8 e 7 colpi – dalle avversarie del MC Burgdorf (Svizzera) e dell’Uppsala BGK (Svezia).

Anna Bandera, la migliore del club italiano, ha chiuso al decimo posto con 261 colpi (media 23,72) dopo una gara strepitosa, impreziosita da un percorso in 18 colpi mai realizzato sinora sul miniaturgolf di Voitsberg. Bandera è stata – in molte fasi della competizione – faro, traino e sostegno della squadra (il “18” è stato realizzato in uno dei momenti della gara più difficili per il G.S.P. Cusano Milanino); il calo nel finale è stato forse dovuto proprio al peso di tanto impegno, in una competizione e su di un campo durissimi, e pertanto non invalida la positività e la grandezza della sua prova.

Silvia Bandera in allenamento a Voitsberg (Austria) per la Champions League 2019
Silvia Bandera in allenamento a Voitsberg

Bella anche la prestazione di Dagmar Hirschmann – nonostante la crisi nella fase finale – , che ha concluso in tredicesima posizione con 268 colpi e la media di 24,36 a giro.

Silvia Bandera, entrata come titolare nel secondo giorno di gara (al posto di un’Antonella Flamini meno in forma del solito), ha gestito bene la tensione e la responsabilità dell’incarico, superando momenti difficili, mettendo a segno anche un giro in “verde” (24 nell’ultimo percorso) e terminando la propria prova al diciassettesimo posto (278 colpi – media 25,273).

Link risultati: Champions’ League Voitsberg (Austria).

Condividi questo articolo: